Brindisi, otto cavalli maltrattati nel “maneggio degli orrori”


E’ scandaloso quanto scoperto a San Pietro Vernotico, dove un uomo di 39 anni, originario di Napoli, teneva otto cavalli in gravi condizioni.

Il quotidiano Repubblica riporta che gli animali, rinvenuti in seguito a un blitz dei Carabinieri, si trovavano in condizioni “incompatibili con la loro natura”, nonché in grave stato igienico-sanitario. Tre di questi, inoltre, non disponevano di microchip.


La scoperta è avvenuta durante un’operazione anti-caporalato, la quale ha portato alla luce anche un episodio di sfruttamento ai danni di un 23enne nord africano che lavorava al “maneggio degli orrori”, come ribattezzato dal quotidiano, percependo soli 25 euro per 9 giorni di lavoro.

gravi condizioni maneggio brindisi

Il titolare è stato arrestato dalle Forze dell’Ordine, accusato tra l’altro di gravi violazioni alle norme ambientali e sanitarie.

I cavalli sono stati affidati in custodia giudiziale alla compagna dell’arrestato.

Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi