La storia di Vanessa e Laura


cavallo laura e lettrice vanessa

La mia storia con Laura nacque dal nulla.
Non fui io a cercarla, ma fu lei ad entrare nella mia vita senza nemmeno bussare.

Un giorno di fine maggio, durante la fienagione, un signore che ha la campagna vicino la mia ebbe un guasto all’imballatrice e, ormai anziano, non era in grado di aggiustarla.


Dunque, un po’ mortificato, chiamò mio padre per chiedergli una mano ad aggiustarla, ma il danno era grosso e per risolverlo ci vollero dei giorni.
Mio padre, alla fine dei lavori, non volle nemmeno un centesimo dal dolce “zietto”.

laura e lettrice vanessaCosì un giorno, mentre stavo giocando a palla, sentii un nitrito e mi accorsi che il signore dell’imballatrice aveva con sé una cavalla e una puledra di circa 7 mesi. Quando arrivò mi disse che quella puledra era mia ed era un ringraziamento per quello che aveva fatto mio padre.

I primi giorni avevo paura ad entrare in stalla perché la mancanza della mamma l’aveva portata ad essere un po’ irrequieta, ma dopo qualche giorno iniziai a portarle del pane con lo zucchero, delle caramelle gommose ecc…
Per le feste di compleanno era abitudine portarle un pezzo di torta!

Ultimamente la vedo un po’ meno a causa del lavoro e dello studio, ma vederla è sempre una gioia. Quando la chiamo, anche da lontano, lei inizia a nitrire e a corrermi incontro.

È il mio amore grande, il mio cuore alla sua vista si riempie d’amore ♥

Condividi l'articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi